Petagna: “Giusto che termini questo campionato, sarà un onore giocare con Mertens”

0
94




Andrea Petagna, in prestito alla Spal ma acquistato dal Napoli a gennaio, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Rai.

Di seguito le sue parole:

Quando ci hanno detto che gli allenamenti erano sospesi è stato un momento strano, c’è stata un po’ di preoccupazione per i miei familiari ma ora, tutto sommato, ci stiamo riprendendo. Sono contento si ricominci. Tornare ad allenarsi è stata una sensazione stranissima anche se a casa mi sono sempre allenato. Ho un grande terrazzo addobbato a palestra.

Da due settimane ci alleniamo a piccoli gruppi senza palla, con tanta corsa, ed è stato un po’ strano. Dopo due mesi in casa tornare sull’erba è stato difficile e faticoso. Siamo professionisti, nel caso saremo pronti per giocare in  estate. Certo sarà più faticoso, col caldo già è faticoso allenarsi, almeno speriamo si giochi di sera col fresco.

Ma è giusto termini questo campionato. In Germania hanno ricominciato, ripartiranno in Inghilterra e Spagna, è giusto farlo anche noi. Sarebbe un segnale importante per il paese. Ho avuto molta paura per i miei familiari, cerco di rispettare tutte le regole, di stare attento, di seguire i consigli dei medici.

La prima immagine è il San Paolo piena di tifosi. Tutte le volte che guardo le partite, soprattutto quelle europee, è un’emozione unica, mi vengono i brividi da casa, figuriamoci in campo. Sarà un onore giocare insieme a Mertens e Insigne, li ammiro, mi piace come giocano.

Hanno fatto benissimo a Napoli e non vedo l’ora di allenarmi e giocare con loro per imparare tanto e crescere ancora di più. Tanti auguri a De Laurentiis, spero di vederci presto.