Salernitana-Napoli 0-2: tutti i commenti degli azzurri

0
288
Fonte SSC Napoli




Alcuni tesserati del Napoli ai microfoni dei media e sui social hanno commentato la gara del campionato di Serie A giocata contro la Salernitana all’Arechi.

Alle TV.

Di Lorenzo:
Sapevamo che con la Salernitana era una partita difficile in un campo difficile ma l’abbiamo approcciata bene, abbiamo sofferto solo su qualche corner, la vittoria è meritata. Abbiamo fatto una buona partita, siamo contenti.  Oggi era importante vincere. Scudetto? L’obiettivo è stare lì e giocarcela fino alla fine per rivincere il campionato. La squadra è forte e ha grande qualità. Stiamo crescendo sotto il profilo della gestione della partita. Ora vogliamo vincere le prossime due prima della sosta”.

Lobotka:
“Sensazioni positive dopo aver battuto un avversario non semplice come la Salernitana. Abbiamo approcciato bene la gara e l’abbiamo vinta. stiamo mettendo le basi per giocare così fino alla fine della stagione. Scudetto? Faremo del nostro meglio per provarci. Ci sono squadre come Inter e Milan che hanno fatto un gran mercato, ma anche noi siamo forti e ci proveremo”.

Mister Garcia:
“Per la prima volta abbiamo segnato nei primi 15′, era un nostro obiettivo. Poi dopo il gol siamo un po’ calati e in questo dobbiamo migliorare. Non abbiamo concesso niente e abbiamo giocato bene col palleggio, i triangoli e tanto movimento. Potevamo segnare di più ma Ochoa è stato bravo e abbiamo anche colpito un palo. Chi entra dalla panchina da sempre un grande aiuto. Raspadori ha senso del gol, spirito collettivo, i due piedi, un tiro forte e poi viene incontro, sa giocare con la squadra. E’ un falso nove-trequartista. Davanti siamo forti. Ovviamente quando c’è da cambiare modulo lui può fare anche il trequartista come col Milan e lo fa bene. Sul 4-3-3 non c’è più niente da spiegare ai giocatori ma anche l’avversario l’ha studiato e quindi servono altre armi”.

Sui social.

Di Lorenzo:
“Contento di festeggiare con una vittoria la 150^ presenza in A con questa maglia”.

Politano:
“Era importante dare di nuovo il segnale che noi ci siamo sempre. E che ci siamo sempre stati”.

Ostigard:
“3 punti importanti! Grazie per il supporto”.

Lindstrom:
“3 punti”.

Rrahmani ed Elmas:
Stessa foto senza commenti per festeggiare il ritorno al gol del macedone (il primo stagionale).

Dal web.

La SSC Napoli sul sito ufficiale:
La apre Jack, la chiude Eljif. “Quei bravi ragazzi” decidono il derby: 23 anni Raspa, 24 anni Elmas. La new age brilla e si impone nel derby dell’Arechi. Il Napoli, con un mese e mezzo di anticipo, accende e illumina di azzurro le luci di Natale a Salerno. Dopo un quarto d’ora, Jack si infila in area su un cioccolatino di Lobotka e chiude di destro nell’angolo lontano. A dieci dalla fine Eljif smeriglia il destro a giro e battezza il secondo palo per il 2-0.

In mezzo c’è tanto Napoli ed anche il lodevole orgoglio della Salernitana che lotta restando in partita per oltre un’ora. Un match di spessore emotivo e intensità che riconcilia con un calcio caratteriale ma anche di qualità. Vince il Napoli con merito, forza, talento e anche sacrificio. Gli ingredienti per ripartire a riveder le stelle della Champions. Si riprende subito contro il muro di Berlino, nell’urlo del Maradona, nella notte dei Campioni in un mercoledì da Leoni…

QUI il commento in conferenza stampa di mister Garcia.