Salernitana-Napoli 0-2 vista dagli azzurri: “Sappiamo che possiamo giocarcela con tutti, non potevamo chiudere meglio il girone di andata”

0
176




Alcuni tesserati del Napoli sui social e ai microfoni dei media hanno commentato la gara di campionato giocata contro la Salernitana all’Arechi.

Meret alle TV: “Sappiamo che possiamo giocarcela e vincere con chiunque se mettiamo sempre questa attenzione e questa mentalità. Abbiamo tenuto sempre in mano la partita, rischiato solo in un’occasione, abbiamo sfruttato le occasioni che la Salernitana ci ha concesso. E’ stata una prova di grande maturità. Ora dobbiamo continuare a giocare come abbiamo fatto, mettendo in campo cattiveria in ogni partita e non pensando a ciò che fanno le avversarie, ma pensare solo a noi stessi. Su Piatek è stata una bella parata, anche siamo riusciti a non subire gol. Sono felice per la stagione che sto e stiamo facendo: voglio continuare a lavorare così, cercando di portare a casa più vittorie possibili”.

Osimhen sui social: “Brillante prestazione di tutta la squadra”.

Politano sui social: “Riscatto immediato: vittoria nel derby! Grande reazione da grande squadra”.

Meret sui social: “Chiudiamo il girone d’andata con un’altra bella vittoria! Avanti così”.

Di Lorenzo sui social: 50 su 57, non potevamo chiudere meglio il girone d’andata: derby, gol e tre punti! Avanti così“.

Anguissa sui social: “+3 e sempre Forza Napoli”.

Spalletti a DAZN: “Queste partite possono essere condizionate dall’aspetto dell’entusiasmo, della sufficienza, della troppa responsabilità. Bisogna gestire nella maniera corretta da un punto di vista mentale e giocare sempre bene a pallone, avendo quel ritmo corretto. Ritmo, ritmo: ci vuole ritmo. Nel primo tempo non trovavamo spazi nella trequarti, si rischiava soltanto di prendere una ripartenza, poi due giocate in velocità hanno cambiato l’inerzia della partita. Nella ripresa la gestione è stata corretta, ma nel primo tempo dovevamo velocizzare le giocate. Ripeto: primo tempo sottoritmo poi siamo stati bravi a fare quei due gol che ci son serviti per mettere al sicuro la partita. Di Lorenzo è un giocatore fondamentale per noi, la fascia se la meritava e su questo erano tutti d’accordo. A Meret vanno fatti i complimenti per l’intervento straordinario dopo un’ora e mezza in cui non ha fatto niente, sotto l’aspetto mentale ha raggiunto un livello eccezionale. Scudetto? Noi sappiamo che abbiamo un’occasione irripetibile: non dobbiamo disperdere le possibilità che abbiamo, rimanendo umili e facendo le cose in maniera professionale”.

La SSC Napoli sul sito ufficiale: “Il Capitano e l’Uomo Mascherato. Un gol in chiusura di primo tempo e uno in apertura del secondo. Il Napoli si prende il derby dell’Arechi a cavallo delle 7 di sera e fa scoccare il 50esimo punto del girone di andata. Un viaggio che sinora traccia l’accelerazione di una fuoriserie. “Dilo” apre la serata all’ultimo secondo del primo tempo scaraventando sotto la traversa un pallone lavorato in maniera sopraffina da Anguissa. Si rientra in campo e dopo 3 minuti Elmas danza sul limitar dell’area, evita con una finta di corpo due difensori e calcia di destro: palo pieno, la palla rientra in campo e Osimhen è una sentenza, 2-0! Vinciamo la terza partita consecutiva in campionato con a corredo la bellezza di 9 reti in 3 gare. Giriamo a 50 punti con 46 gol segnati, miglior attacco della Serie A. Si ricomincia domenica contro la Roma al Maradona. L’avventura azzurra continua…”