Supercoppa. Napoli-Fiorentina 3-0: la conferenza di Italiano in 3 punti

0
176




L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano in conferenza stampa ha commentato la semifinale di Supercoppa Italiana giocata a Riyad in Arabia Saudita contro il Napoli.

Questi i passaggi più interessanti delle sue dichiarazioni.

Sull’esito della gara.

“Punizione pesante? È vero. In partita fino all’84°poi il secondo gol ha chiuso la gara. In svantaggio abbiamo tentato con la doppia punta, di alzare Kayode e di alzare Parisi ma è venuta fuori un po’ di quella sterilità che ogni tanto contraddistingue questa squadra. Peccato non aver segnato il rigore e quel gol annullato. Nel secondo tempo il Napoli ci ha consegnato la partita, sono molto deluso perché potevamo fare molto di più e fare male a questo Napoli. siamo riusciti a mettere sotto una squadra come il Napoli, ma quando siamo così sterili non va bene e dispiace”.

Sul rigore sbagliato da Ikoné.

“Ieri abbiamo provato in tanti, in tanti ci siamo fermati, tra cui Ikoné che li batte bene. Nel momento in cui si è procurato quel calcio di rigore lo ha voluto battere. Se fossimo andati sull’1-1 sarebbe cambiata la partita. Per il resto rientrava Sottil, Nico Gonzalez deve alzare il minutaggio”

Sulla tattica del Napoli.

“Ci aspettavamo qualche cambio viste le dichiarazioni di Mazzarri. Una squadra che non riesce a far male a un avversario che resta tutto rintanato… Poi sono stati bravi loro, però non credo che la Fiorentina debba giocare come il nostro avversario di oggi. Quando abbiamo visto in formazione Mazzocchi avevamo subito capito che il Napoli sarebbe andato in campo con cinque dietro. Era lì davanti che non capivamo bene come si potessero schierare. Abbiamo creato sempre noi ma non siamo riusciti a metterli in difficoltà in termini di occasioni da gol”.