Torna Mazzarri, la scheda del nuovo allenatore del Napoli

0
365




E’ Walter Mazzarri il nuovo allenatore, sostituisce sulla panchina del Napoli l’esonerato Rudi Garcia.

L’annuncio.

Ad ufficializzare il ritorno del tecnico toscano sulla panchina del Napoli un tweet del presidente De Laurentiis.

La scheda di Mazzarri.

Walter Mazzarri è nato a San Vincenzo in provincia di Livorno l’1 ottobre 1961.

Il 62enne allenatore toscano ha un passato da calciatore, anche in Serie A, e tra le tante squadre ha giocato anche con le maglie di Empoli e Cagliari.

La sua carriera da allenatore inizia nel settembre del 2001 quando ha sostituito sulla panchina dell’Acireale in Serie C2 Fortunato Torrisi.

Negli anni successivi è stato allenatore di altri dieci squadre tra le quali in Serie A Reggina, Sampdoria, Inter, Torino e Cagliari e il Watford in Premier League.

Mazzarri raggiunge l’apice della carriera proprio sulla panchina del Napoli quando nell’ottobre del 2009 ha sostituito l’esonerato Roberto Donadoni.

In quell’anno ha preso la squadra al 15° posto portandola fino al 6° posto qualificandosi così per l’Europa League. Nelle tre stagioni successive con il Napoli conquista un 3° posto nel 2011, un 5° posto nel 2012 e un 2° posto nel 2013.

Nel 2012 conquista la Coppa Italia battendo in finale la Juventus, vincendo così il primo trofeo dell’era De Laurentiis.

In quella stagione il Napoli fa una bella figura anche in Champions eliminato negli ottavi di finale dal Chelsea (poi vincitore della coppa) dopo aver chiuso il girone eliminatorio alle spalle del Bayern Monaco eliminando Manchester City e Villareal. Senza lo scandaloso furto di Pechino avrebbe potuto vincere anche la Supercoppa Italiana sempre nel 2012.

Fermo dal maggio 2022 le ultime esperienze in Italia con Inter, Torino e Cagliari si sono concluse con altrettanti esoneri.

In carriera sulle varie panchine in tutte le competizioni ha collezionato 743 presenze con 286 vittorie (38,49%), 222 pareggi (29,88%) e 235 sconfitte (31,63%).

Per Mazzarri si parla di un contratto fino al 30 giugno 2024 con un ingaggio di 1 milione di euro.

Modulo e obiettivi del nuovo allenatore del Napoli.

Mazzarri storicamente utilizza il 3-5-2 con tre difensori centrali, due terzini di spinta, due mezzali e un regista alle spalle delle due punte. Il tecnico toscano ha però già fatto sapere che è pronto ad adattarsi alle caratteristiche dei singoli e alla tipologia di calciatori che avrà a disposizione.

Non a caso nei giorni scorsi ha dichiarato: “Il Napoli che mi piaceva tanto l’anno scorso con Spalletti me lo sono studiato a memoria. Il 4-3-3. Le catene di destra e di sinistra, e la fase difensiva”.

Ricordiamo che è sua l’intuizione di spostare Cavani dalla fascia al centro dell’attacco, trasformandolo in un goleador implacabile. Così come ha esaltato le caratteristiche di tanti calciatori quali ad esempio Maggio, Pazienza, Campagnaro, Lavezzi, Zuniga, Gargano, Aronica…tutti calciatori che lontano da Napoli hanno perso gran parte della loro efficacia.

Mazzarri trova il Napoli al 4° posto in classifica in campionato, quasi qualificato agli ottavi di Champions (manca un punto), prossimo a esordire in Coppa Italia prima di giocarsi la Supercoppa nella final four con Fiorentina, Inter e Lazio.

A mister Mazzarri l’in bocca al lupo da tutta la redazione di Football Napoli News.