Tre Napoli-Perugia che hanno fatto la storia degli azzurri davanti a 240.000 spettatori

0
1014




Napoli e Perugia tornano a sfidarsi a distanza di oltre tredici anni. Addirittura la sfida in Serie A manca dal Napoli-Perugia (0-0) del 18 marzo 2001. 

Nella loro storia Napoli e Perugia si sono affrontate 24 volte (11 volte in Campania), ma tre sfide su tutte hanno scritto la storia del Calcio Napoli.

Serie A 1979-80 – 20 ottobre 1979. Al San Paolo arriva il Perugia di Paolo Rossi che pochi mesi prima ha rifiutato il trasferimento dal Vicenza al Napoli. Un aereo con lo striscione “Rossi non sei degno di Napoli”, vola sul San Paolo con 90.000 spettatori muniti di fischietto per manifestare il proprio sdegno al calciatore. Il risultato finale è di 1-1 con i gol entrambi su rigore proprio di Paolo Rossi e poi di Oscar Damiani.

Serie A 1980-81 – 26 aprile 1981. Il Napoli di Rudy Krol è in lotta per lo scudetto con la Juventus di Brady e la Roma di Falcao. Alla 26esima giornata arriva al San Paolo riempito da 80.000 spettatori il Perugia di Salvatore Bagni. Quella che si annunciava come una vittoria scontata contro una squadra ormai condannata alla retrocessione in realtà si trasforma in una grande beffa. Al primo minuto di gioco Ferrario colpisce il pallone in scivolata e lo insacca alle spalle del suo portiere Castellini condannando il Napoli alla sconfitta per 0-1 dopo 89 minuti di assedio alla porta del Perugia rimasta imbattuta grazie alle super parate del portiere umbro Malizia.

Serie C 2005-2006 – 15 aprile 2006. Il Napoli risuscitato dal fallimento davanti a 70.000 spettatori batte 2-0 il Perugia al San Paolo con i gol di Calaiò e Capparella e conquista la matematica promozione in Serie B con tre giornate di anticipo.