Udinese-Napoli 1-1: la conferenza di Calzona in tre punti

0
77




L’allenatore del Napoli Francesco Calzona in conferenza stampa ha commentato la gara di campionato giocata contro l’Udinese al Bluenergy Stadium di Udine.

Questi i passaggi più interessanti delle sue dichiarazioni.

Sulla gara con l’Udinese.

“Quando le partite si sporcano purtroppo fatichiamo. Non siamo fatti per la guerra in area di rigore e quando capita gli avversari la buttano dentro. E’ già la terza volta nella mia gestione che non riusciamo a gestire al meglio il vantaggio”.

Sulla stagione del Napoli.

“E’ un’annata con tanti problemi e il mese con partite ogni tre giorni non ci ha aiutato. Abbiamo migliorato alcune cose ma altre le abbiamo peggiorate. E’ normale che in una piazza come Napoli si parli di direttori e allenatori, ma può starci che così la tua testa non sia libera. La squadra mentalmente l’ho trovata in una situazione disastrosa. Non è una scusante ma sarebbe servito più tempo e qualche partita in meno per raddrizzare un po’ la stagione. Ora dobbiamo chiudere in bellezza e dare una piccola gioia al nostro pubblico”.

Il rimpianto di non aver fatto anche il ritiro precampionato con il Napoli.

“Iniziare la stagione sarebbe stato spettacolare perché hai 40 giorni di preparazione. Io sono arrivato con le partite di coppa in mezzo e la pausa per le nazionali, così non è facile. Non so la qualità del lavoro di chi mi ha preceduto, questo lo dovranno dire giocatori e dirigenti, noi sicuramente daremo il massimo fino all’ultima gara, non mi piace andare in vacanza prima, pensiamo al Bologna”.