Udinese-Napoli 1-1: la conferenza di Cannavaro in tre punti

0
92




L’allenatore dell’Udinese Fabio Cannavaro in conferenza stampa ha commentato la gara di campionato giocata contro il Napoli al Bluenergy Stadium di Udine.

Questi i passaggi più interessanti delle sue dichiarazioni.

Sulla sfida con il Napoli.

“Sapete che sono napoletano, non è mai facile giocare contro il Napoli ma sono emozioni che dopo il fischio d’inizio devono passare. E’ un punto che ci dà tanto perché ci fa capire che dobbiamo continuare a lavorare così e migliorare nella gestione della palla. Il Napoli ha giocato la sua partita gestendola in modo serio perdendo anche magari tempo alla fine. Siamo felici del punto perché ci dà morale e consapevolezza. Oggi rispetto a Bologna mancavano tre titolari, più quelli che sono fuori”.

Sul momento dell’Udinese.

Ho visto le partite che questa squadra ha giocato in passato e sapete che paura c’era e non è facile toglierla in dieci giorni. Il risultato di oggi è importante Questo risultato è importante, è un punto che può darci la consapevolezza per lavorare. Sfida con il Lecce? Dobbiamo guardare solo a noi, recupero Pereyra e gli squalificati”.

Su alcuni singoli.

“Pereyra ha un problema al ginocchio che si porta dietro da tempo e non l’ho rischiato. A Success ho che deve dare tutto perché il momento sarebbe arrivato. Lucca è giovane e ha dovuto sostenere tutto il peso dell’attacco da solo, Davis ha avuto problemi, Brenner anche”.