Udinese-Napoli 1-1: le pagelle di Football Napoli News

0
245




Nella quindicesima giornata del campionato di Serie A il Napoli ha pareggiato 1-1 con l’Udinese alla Dacia Arena. Le pagelle di Football Napoli News. 

ANCELOTTI: 5 – Formazione iniziale incomprensibile con tanti piccoletti e senza fisicità e un riferimento vero in attacco. Ancora una volta un primo tempo inguardabile con tanto possesso palla sterile e senza aver fatto neanche un tiro in porta. Nella ripresa raddrizza la formazione prima con l’esclusione di Insigne che ha dato più libertà di movimento a Zielinski e poi con l’ingesso del più dinamico Younes a posto di un impalpabile Lozano. Nella ripresa la squadra è stata più determinante e anche più pericolosa il che aumenta il rammarico del perché una squadra senza fantasia e impacciata nello sviluppo della manovra, ancora una volta ha regalato un tempo agli avversari per mancanza di applicazione e fame di vittoria. Ora è il momento del coraggio e fare anche scelte indolori perché la formazione della seconda mezz’ora ha dato delle indicazioni importanti anche (forse) dello spirito dello spogliatoio.

MERET: S.V. – Incolpevole sul gol poi spettatore non pagante.

DI LORENZO: 6 – Nel primo tempo soffre la confusione generale anche perché costretto a restare sulla linea difensiva, meglio nella ripresa quando ha più libertà di spingere in avanti.

MANOLAS: 6,5 – Il più lucido in fase difensiva, dalle parti sue non si passa e nel secondo tempo vince anche il duello fisico con Okaka.

KOULIBALY: 4 – Tanta confusione e si fa trovare fuori posizione in occasione del gol dell’Udinese.

MARIO RUI: 7 – Il migliore in campo bravo in entrambe le fasi costante spina nel fianco degli avversari, cresce anche lui con l’uscita di Insigne.

CALLEJON: 6 – Un po’ di confusione ma prestazione positiva anche se gli manca il guizzo vincente.

FABIÀN: 5 – Si limita al compito senza infamia e senza lode, ma da lui ci si aspetta molto di più.

ZIELINSKI: 6,5 – Primo tempo assente ingiustificato, con l’uscita di Insigne ha più spazio a disposizione e prende la squadra per mano facendo, oltre il gol, anche delle buone giocate.

INSIGNE: 4 – Fare il capitano ha un valore particolare che va oltre il battere il cinque e abbracciare tutti i  compagno prima di scendere in campo.

LOZANO: 4 – I tifosi attendono un segnale per giustificare l’investimento di 45 milioni…magari arriverà l’anno prossimo ma in questo momento non aiuta la squadra in nessun modo.

MERTENS: 4 – Ormai non resta che andare a “Chi l’ha visto” per ritrovare il vero Mertens.

LLORENTE: (dal 46′ al posto di Insigne) 5 – Si fa notare solo per un colpo di testa che andava sfruttato con più efficacia.

YOUNES: (dal 62′ al posto di Lozano) 5 – Ha perso fiducia nelle sue enormi qualità, non riesce a fare una giocata degna di un ex nazionale tedesca.

ARBITRO MARIANI (di Aprilia): 6,5 – Qualche errore perdonabile nella valutazione di alcuni falli, ma gestione della gara più che sufficiente.