Vigilia di Napoli-Verona: la conferenza di Mazzarri in 3 punti

0
174




L’allenatore del Napoli Walter Mazzarri in conferenza stampa ha presentato la sfida di campionato in programma domani al Maradona contro il Verona.

Questi i passaggi più interessanti delle dichiarazioni dell’allenatore del Napoli Walter Mazzarri.

Sulla scelta del modulo contro il Verona.

“Il modulo lo vedrete domani. La squadra nell’ultimo periodo ha avuto delle settimane tipo e hanno imparato a giocare a 3, 3-4-3-, 3-5-1-1 ed anche la difesa a 4. Fare più moduli può essere un vantaggio sia a gara iniziata che di partita in partita. I ragazzi sono preparati a cambiare sia domani o durante la gara”.

Sulla solidità difensiva e le difficoltà in attacco.

“In alcune partite abbiamo creato tantissimo, in altre invece abbiamo creato poco davanti per vari motivi. Con la Lazio per un modo, con l’Inter non era facile, nelle altre siamo stati ben solidi. Siamo tornati una squadra che non va in difficoltà. Dobbiamo essere più arrembanti per fare gol, non aspettare come fatto nell’ultima vinta all’ultimo minuto. Anche da fuori area bisogna iniziare a tirare, non si può entrare sempre col triangolo. Da un punto di vista dell’allenatore cosa bisogna chiedere se sbagli di fronte al portiere? Nelle ultime poi non ci arrivi mai e cambia il discorso. In troppe gare siamo rimasti in 10, sentono le difficoltà ed eccedono in alcune cose. Dovrò fargli capire il giusto equilibrio, il calcio è concentrazione, non tensione, altrimenti si fanno dei guai come a Roma”.

Sulla partita di domani.

“La zona Champions è a 4 punti, siamo tutti lì. Già da domani non si può più sbagliare. Il Verona è sempre stata una squadra ostica. Spero i ragazzi sappiano le difficoltà, bisognerà sbloccarla, ma la verità è che se guardate le altre grandi squadre, tutti ci provano con un calcio propositivo e bisogna stare molto attenti, giocare bene e sbloccarla. Zielinski? Sta male e non s’è allenato oggi e non dovrebbe essere convocato. Non ci sarà Oliveira mentre Natan sono 3 giorni che si allena. Anguissa sta bene. I nuovi arrivi stanno tutti bene in linea generale, possono tutti giocare,, Traoré verrà convocato, avrà minutaggio ridotto ma una ventina di minuti potrebbe giocarli”.