La scheda. Ayroldi torna al Maradona dopo la disastrosa direzione di gara con il Verona

0
282




Per la gara degli ottavi di finale di Coppa Italia il Napoli affronta la Fiorentina allo stadio Diego Armando Maradona giovedì 13 gennaio alle ore 18:00.

Questa la sestina arbitrale designata:

  • ARBITRO: Giovanni AYROLDI di Molfetta;
  • assistenti di linea: Rocca e Di Monte;
  • IV uomo: Forneau;
  • addetto al VAR: Dionisi;
  • assistente al VAR: Paganessi.

Il 30enne Giovanni Ayroldi, nato a Molfetta (BA) il 25 ottobre 1991, ha iniziato la carriera di arbitro a 16 anni e già a 22 anni ha esordito in Serie D. E’ alla sua seconda stagione in Serie A dove ha diretto 13 gare e dove ha esordito a 29 anni il 19 gennaio 2020 in Bologna-Verona 1-1. Sono invece appena 6 le gare dirette in Coppa Italia.

Giovanni Ayroldi è figlio dell’ex arbitro internazionale Stefano Ayroldi e nipote di un’altro ex arbitro internazionale Nicola Ayroldi.

Considerato tra gli arbitri più interessanti e di polso della nuova leva arbitrale, Ayroldi malgrado la giovane età dimostra di avere una certa maturità nell’interpretare le partite. A volte pecca di protagonismo interrompendo spesso il gioco e mostrando qualche cartellino di troppo. Il reciproco rispetto con i calciatori e il coinvolgimento di tutta la squadra arbitrale sono alla base della sua filosofia professionale. Le grandi doti atletiche e fisiche gli consentono di essere quasi sempre vicino all’azione.

Con il Napoli vanta un solo precedente in Napoli-Verona 1-1 del campionato di Serie A della stagione in corso.

Proprio la direzione di gara con gli scaligeri non ha convinto i tifosi del Napoli. In quella gara Ayroldi ha provato ad arbitrare all’inglese senza avere le qualità per farlo, si è trovato troppo spesso nel mezzo dell’azione disturbando la manovra segnale di un arbitro non ancora pronto, sbaglia nelle valutazioni dei falli e non va a vedere al VAR un possibile rigore su Osimhen.

Un solo precedente anche con la Fiorentina e i viola hanno perso 0-1 in casa della Lazio lo scorso 27 ottobre.