20 maggio 2012: il Napoli alza al cielo il primo trofeo dell’era De Laurentiis

0
59




Il Napoli dopo le tre Coppe Italia (1962, 1976 e 1987), la Supercoppa Italiana (1990) la Coppa UEFA (1989) e i due scudetti (1987 e 1990), ha conosciuto l’umiliazione del fallimento e la retrocessione dell’allora Serie C1. 

Proprio dalla Serie C1 il nuovo presidente De Laurentiis è ripartito nel 2004, per tornare poi in Serie A nel 2007. Appena cinque anni dopo il ‘nuovo’ Napoli di De Laurentiis si gioca allo stadio Olimpico di Roma la finale di Coppa Italia.

In panchina c’è Mazzari, in campo oltre il Pocho Lavezzi altri due idoli dei tifosi napoletani: Edinson Cavani e soprattutto Marek Hamsik.

Proprio Cavani su rigore al 63′ e Hamsik in azione di contropiede all’83’ segnano i due gol del 2-0 alla Juventus conquistando così la quarta Coppa Italia della storia del Napoli e del primo trofeo dell’era De Laurentiis.

Negli anni successivi con Benitez in panchina arriveranno poi nel 2014 la quinta Coppa Italia (in finale battuta la Fiorentina) e la seconda Supercoppa Italiana (in finale battuta ancora la Juventus).

Questa la formazione del Napoli che ha trionfato quel 20 maggio del 2012:

(3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Paolo Cannavaro, Aronica; Maggio, Dzemaili, Inler, Hamsik (dall’86’ Dossena), Zuniga; Lavezzi (dal 73′ Pandev), Cavani (dal 93′ Britos). All. Mazzarri. In panchina: Rosat; Grava, Fernandez; Vargas.