Nicchi presidente arbitri: “Non si può pensare che si applichino le regole in base al colore delle maglie”

0
223




Il presidente degli arbitri Marcello Nicchi è intervenuto a “Radio anch’io l,o sport” programma radiofonico di Radio Rai e ha parlato delle polemiche sul fallo di mano di de Ligt in Juventus-Bologna. 

“Gli arbitri stanno lavorando bene. Stanno applicando regolamenti che non piacciono a tanta gente e che non entusiasmano neanche noi.

Sono pochi gli addetti ai lavori che conoscono le nuove regole. Altrimenti non si capisce il senso di alcune proteste. Le regole le ha capite il pubblico, che dimostra di accettare le decisioni degli arbitri.

Per quanto riguarda il fallo di mano quando il braccio è largo è rigore al 99%. de Ligt? Non è mai rigore e non si può pensare che si applichino le regole in base al colore delle maglie. Quando la palla sbatte sul braccio di un giocatore ma viene prima fatta una giocata anche scomposta non è mai rigore. 

La sala VAR a Coverciano sarà una svolta, sarà anche più facile spiegare le decisioni e faremo parlare gli artefici e nel caso ci sia da spiegare un episodio, lo faremo in diretta.

Buu razzisti? Ai calciatori abbiamo detto che quando in campo si sentono offesi di venire da noi. Più di abbracciarli e consolarli non possiamo fare. C’è un protocollo preciso nel caso dei cori razzisti, con gli annunci dall’altoparlante e tutto il resto”.