Napoli-Milan 2-2: tutti i commenti degli azzurri

0
836
Fonte SSC Napoli




Alcuni tesserati del Napoli ai microfoni dei media e sui social hanno commentato la gara di campionato giocata contro il Milan al Maradona.

I calciatori del Napoli alle TV.

Giacomo Raspadori attaccante Napoli:
Abbiamo avuto una grande reazione, non era facile reagire. Siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo in tutte la frazioni gioco. La punizione? Ho deciso di calciare sul palo di Maignan quando Politano è passato sopra la palla, perchè gli ho visto fare un passo verso il suo palo e fortunatamente è andata bene. Siamo partiti bene e poi abbiamo avuto difficoltà ad andarli a prendere. Nel secondo tempo eravamo più organizzati, abbiamo rivisto un po’ le posizioni su come pressarli portandoli a calciare via la palla, andare poi noi sulla seconda palla e costruire gioco.

Quindi questo dal punto di vista tattico è stato un cambiamento che ci ha fatto avere questa reazione. Avremmo potuto anche vincerla, però ci sono tante cose positive e altre sulle quali andare a lavorare. Come preferisco giocare? Nelle zone centrali del campo penso di riuscire ad esprimermi nel modo migliore, meglio se c’è una punta affianco per gestire meglio alcune palle sporche o alte. Penso che non ci manchi tanto per esprimerci al meglio, è una cosa che va ricercata in tutte le frazioni di gioco“.

Matteo Politano attaccante Napoli:
“E’ un punto che vale tanto. Siamo felici della reazione da grande squadra che ci ha portato a fare un secondo tempo perfetto dopo un primo tempo brutto. Peccato per l’ultima palla di Kvara perché potevamo anche vincerla. Cosa è cambiato dopo l’intervallo? Ci siamo guardati in faccia, ci siamo detti che così non si poteva continuare, che dovevamo dare tutto, per noi stessi e per i tifosi, perché stavamo facendo una brutta figura. Ora continuiamo su questa strada e ripartiamo dalla ripresa di oggi”.

Rudi Garcia allenatore Napoli:

“E’ sempre meglio finire 2-2 dopo esser estati sotto 2-0 che al contrario. Mi sembra un pareggio giusto: primo tempo del Milan, secondo tempo nostro. Abbiamo creduto nelle nostre qualità e abbiamo riaperto la partita. Bravi comunque i ragazzi perché il Milan è una grande squadra e nel secondo tempo abbiamo dimostrato che non siamo da meno. Abbiamo cambiato modulo nella ripresa perché nel calcio non c’è solo il 4-3-3. Ci voleva un attaccante in più per pressare più alti, con due punte è più semplice. I mediani sono aiutati dagli esterni, dobbiamo ancora migliorare in questo ma Kvara e Politano sono stati bravi. La squadra ha orgoglio e questo mi piace. Modulo futuro? Vediamo chi ho a disposizione. Siamo in attesa di ritrovare Osimhen, oggi è tornato Anguissa che aveva pochi minuti e ne ha ritrovati. Questa squadra deve essere brava a fare più sistemi di gioco”.

Sui social.

Giovanni Simeone:
Mai mollare! Grinta e passione!“.

Matteo Politano:
 “Abbiamo reagito da grande squadra, avremmo voluto anche vincerla. Avanti così“.

Mister Rudi Garcia:
 “Si poteva pensare che la partita fosse chiusa nel primo tempo e invece carattere, qualità e intensità della squadra, anche in dieci, hanno quasi raccontato il finale che volevamo”.

Dal web.

Il commento della SSC Napoli sul sito ufficiale.
Il piede di Maignan piantato sulla linea di porta al 94esimo sventa una rimonta sensazionale del Napoli. Finisce con un pareggio ricco di emozioni e ripieno di sussulti nella notte del Maradona. Il Milan sembra poter bissare il colpo dell’anno scorso e allungare la serie luminosa di vittorie a casa nostra. E invece il Napoli va nello spogliatoio dopo il primo tempo e rientra in campo con la kryptonite. Due a due in un quarto d’ora micidiale. Poi lotta palla su palla, voglia di vincere da tutti i lati, tanta intensità nervosa e fisica. Fino all’ultimo secondo. Finisce con una sequenza di immagini da Pathos la sfida del Maradona. Ognuna col proprio sollievo, ognuna con la propria bellezza, ognuna col proprio rimpianto, ma certamente con gli occhi pieni di palpitante spettacolo”.

QUI il commento in conferenza stampa di mister Garcia.