La farsa di Juventus-Napoli: i ‘registi occulti’ preparano il secondo atto. Il Titolo? Napoli -1

0
988




Ai ‘registi’ occulti’ non è bastato il primo atto della farsa indegna di Juventus-Napoli che si poteva evitare leggendo e applicando semplicemente quanto previsto dal protocollo e dal Comunicato Ufficiale della Lega di Serie A n° 51 del 2 ottobre 2020.

Ora preparano il secondo atto dal titolo “Napoli -1”, dove il -1 non è la temperatura prevista per qualche freddo giorno d’inverno.

Purtroppo, per loro, con colpevole ritardo hanno capito che il Napoli difficilmente avrà la partita persa a tavolino perché realmente impossibilitato a giocare contro la Juventus per l’intervento di AUTORITÀ SUPERIORI A QUELLE CALCISTICHE.

Quindi si è passato al piano B, perché il Napoli in un modo o nell’altro va punito: l’ultima campagna mediatica è la penalizzazione di un punto in classifica per non aver rispettato (secondo loro) il protocollo.

Però attenzione la richiesta potrebbe avere effetti domino devastanti e coinvolgere anche altri club, compresi quelli che in futuro potrebbero presentare (si spera di no ovviamente) positivi in squadra.

Davvero Atalanta, Genoa, Milan e Juventus hanno rispettato il protocollo dopo la scoperta di positivi nei rispettivi gruppi squadra? I dubbi a tal proposito non sono pochi.

Però due aspetti preoccupano:

  1. siamo in Italia, la terra dei salomonici compromessi, dove è vero tutto e il contrario di tutto;
  2. siamo nel calcio italiano che troppo spesso ha evidenziato manipolazioni e interpretazioni dei regolamenti a seconda del vantaggio o dello svantaggio dei club coinvolti.